edentulia totale | Studio Schenardi

Edentulia totale, addio dentiera: scopri le protesi fisse su 4/6 impianti!

Sei stanco della dentiera? Vorresti risolvere i disagi legati all’edentulia totale in maniera definitiva?Questo è l’articolo giusto per te: sono il Dottor Fausto Schenardi e oggi ti spiegherò come funziona la tecnica implantologica su 4 o 6 impianti. Tempo di lettura 4 minuti.

 

 

Edentulia totale: facciamo chiarezza

Il termine edentulia totale indica quella condizione clinica in cui il paziente presenta completa assenza dei denti dovuta principalmente a Parodontite (Piorrea nella vecchia denominazione).

Questa malattia se non curata in tempo determina la progressiva riduzione dell’osso di sostegno fino alla perdita dei denti.

Come sopperire alla mancanza degli elementi dentali? Scopriamolo insieme!

 

Implantologia su 4 o 6 impianti

edentulia totale | Studio Schenardi

Questa tecnica implantologica è indicata soprattutto per pazienti che presentano già uno stato di edentulia totale e che sono portatori di protesi mobile, più comunemente conosciuta come dentiera. Sono buoni candidati a questo tipo di intervento anche quei pazienti che, per motivi di natura parodontale, stanno progressivamente perdendo i denti.

La tecnica consiste nell’inserimento di 4 o 6 impianti, 4 generalmente in mandibola e 6 nell’osso mascellare superiore, e contestualmente nell’applicazione di una protesi fissa avvitata con 10 denti. Questa, dopo 4 mesi, verrà sostituita dalla protesi definitiva con 12 denti. È necessario far passare questo tempo per permettere il processo di osteointegrazione degli impianti, ossia permettere alle cellule dell’osso di attaccarsi completamente alla superficie in titanio delle radici artificiali.

 

Lo studio iniziale

È imprescindibile, per la buona riuscita di questi interventi, l’esecuzione di uno studio preliminare per aver ben chiara la situazione clinica del paziente e poter offrire la soluzione migliore per le sue esigenze. Allo Studio Dentistico Schenardi, come prima cosa effettuiamo una radiografia tridimensionale, la cosiddetta TAC Cone Beam, e prendiamo un’impronta delle arcate per avere dei modelli di studio. Utilizziamo inoltre un software di programmazione digitale che ci consente di sapere subito il tipo di impianti più adatti al caso clinico (lunghezza e diametro) e avere ben chiari i punti in cui posizionarli e dove verranno applicati i nuovi denti.

 

Cure e attenzioni dopo l’intervento  di implantologia

edentulia totale | Studio Schenardi

Esattamente come i denti naturali, anche quelli artificiali hanno bisogno di cure e manutenzione. Se si vuole mantenere il nuovo sorriso sano e bello più a lungo possibile, sarà necessario seguire alcuni accorgimenti.

Pratica un’attenta igiene orale quotidiana, seguendo scrupolosamente le indicazioni del dentista. Utilizza spazzolini a setole morbide, filo interdentale specifico o scovolino e scegli un dentifricio che non sia abrasivo.

Alla routine di igiene domiciliare, abbina periodici controlli dal dentista per verificare lo stato degli impianti e sottoporti a sedute di igiene professionale per una rimozione profonda di placca e tartaro.

 

Per maggiori informazioni, dubbi o domande, non esitare a contattarci!

 

 

Seguici sui nostri profili Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

— Argomenti trattati